Ti senti stanco e non sai il perché?

 

 

25 Nov 2012 --- Young casual businessman looking up from tablet computer. --- Image by © Hero Images/Corbis

Ti senti stanco e non sai il perché? a causare il senso di spossatezza sono alcune cattive abitudini che mettiamo in pratica senza pensarci, permettendo loro di ‘rubare’ energia al nostro corpo e a nostra insaputa.

Per questo, il Mirror – nell’ambito della campagna ‘One You’, lanciata dal dipartimento di Salute pubblica inglese – ha stilato una lista di 5 attività quotidiane che normalmente vengono svolte senza sospettare che il ‘furto’ di energia sia proprio dietro l’angolo.

1) Saltare la colazione è sempre sbagliato, ma iniziare la giornata con una dose di cereali zuccherati può esserlo altrettanto: il picco di energia portato dagli zuccheri in circolo nel sangue subirà infatti un inevitabile crollo a metà mattina. E allora meglio evitare, magari affidandosi a un primissimo pasto a base di amidi non raffinati, ad esempio con cereali o biscotti integrali.

2) Rimanere nella stessa posizione per lungo tempo – seduti sul divano o magari alla scrivania, in ufficio – ruba energia. Il motivo? Il corpo equipara l’immobilità al sonno. Per ovviare al problema, quindi, basterà letteralmente ‘stiracchiarsi’ con regolarità o, meglio ancora, camminare durante una pausa dal lavoro.

3) Le diete povere di calorie, specialmente quelle che forniscono meno di 850 calorie al giorno, vi faranno sentire molto più stanchi e potrebbero danneggiare la vostra salute in modi differenti. Se volete perdere peso, evitate soluzioni drastiche e tagliate semplicemente cibo spazzatura e carico di zuccheri, riducendo le porzioni. E ricordate che la perdita di peso non dovrebbe superare il chilo a settimana.

4) Agitarsi può causare un aumento di pressione e battito cardiaco, irrigidire i muscoli, portare affaticamento e mal di testa. Lo stress, insomma, porta con sé una miriade di problemi diversi e una cura rapida per farselo passare purtroppo ancora non esiste. Ma un approccio positivo ai problemi e alla loro risoluzione, unito a esercizi per il rilassamento dei muscoli, una dieta sana e bilanciata e, soprattutto, al parlare con qualcuno dei propri tormenti, può fare molto per aiutarvi a recuperare le energie perse nel rimuginare quotidiano.

5) Fare esercizio regolarmente è cosa buona e giusta, ma è altrettanto importante pianificare gli allenamenti in base al tempo libero necessario al recupero delle forze, che non deve mai essere troppo prolungato: due o tre giorni di fila stando fermi potrebbero infatti alterare le vostre abitudini, rendendovi più fiacchi.

 

Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top