CRISTIAN IMPARATO: E’ USCITO IL VIDEO DI OVER THE RAINBOW, IL SINGOLO CHE HA SEGNATO IL RITORNO ALLA MUSICA DEL VINCITORE DI IO CANTO

 

04

 

 

Da oggi, come regalo di Natale per i suoi numerosissimi fan, è online su YouTube il video di Over The Rainbow, il singolo di Cristian Imparato uscito sui principali store digitali il 16 dicembre

 L’ex bambino prodigio di Io Canto è diventato grande ed è tornato sulle scene con una canzone importante, eletta dai discografici statunitensi la migliore del XX secolo e certamente all’altezza delle sue doti canore. In attesa del nuovo album di inediti (l’uscita è prevista per la primavera del 2017). Imparato da gennaio sarà in tour in tutta Italia con lo spettacolo musicale Per Te Io Canto. Con lui in scena i maestri d’orchestra “Diesis Ensemble”.

Over the Rainbow, anche nota con il titolo Somewhere Over the Rainbow, è una canzone scritta da Harold Arlen con testi di E.Y. Harburg. La versione originale è cantata da Judy Garland per il film Il mago di Oz del 1939. Nel 1981 ha vinto il Grammy Hall of Fame Award.

Il brano contiene un emozionante messaggio di speranza ed è divenuto nel tempo l’inno delle minoranze, dei più deboli, dei discriminati, dei desiderosi di pace.

Cristian Imparato ha scelto questo singolo per tornare sulle scene realizzando la sua versione in collaborazione con il produttore artistico Christian Merli e con l’arrangiatore e tecnico del suono Mario Perazzo. Un invito all’amore senza condizionamenti di credo, colore della pelle, etnia, sesso e ogni altra diversità. Un’invocazione alla pace e alle libertà. Un appello al rifiuto di ogni violenza e discrimine. “Teoricamente siamo tutti solidali verso i più deboli e bisognosi eppure ogni giorno ci arrivano notizie di egoismi e derive razziste. E’ istintivo e comprensibile aver paura di ciò che è diverso, ma non è alzando i muri e puntando il dito che si colma la distanza. L’incontro, il dialogo e la disponibilità reale all’amore per il prossimo possono annientare ogni barriera e trasformare la diversità in completamento ed arricchimento. C’è ancora tanto da fare ed io provo a dare il mio piccolo, ma concreto contributo”.

1440-x-1440-pixel-300dpi Cristian Imparato adora cantare da sempre. A 4 anni il suo microfono era il telecomando della TV. Proporzionalmente con l’età la sua passione per il canto cresce. La sua voce è molto apprezzata in Chiesa durante le funzioni religiose. Nel 2010 il fratello lo iscrive a Io Canto, il talent televisivo condotto da Gerry Scotti su Canale 5. Ne diventa sin da subito il protagonista assoluto vincendo la sua edizione e partecipando alle successive come ospite. Indimenticabili le sue interpretazioni live di E Penso a te, Caruso e Adagio. Quell’esperienza gli offre la possibilità di vivere un sogno. Conosce e duetta con dei veri e propri giganti della musica leggera italiana ed internazionale (Lara Fabian, Claudio Baglioni, Michele Zarrillo, Renato Zero) e ha l’opportunità di volare negli USA per frequentare la "New York Film Academy" studiando oltre al canto anche recitazione e danza. In America conosce il produttore discografico David Foster. Rientrato in Italia continua a studiare danza e ancora oggi continua ad allenarsi ed a frequentare stage di perfezionamento. Nel 2013, ancora minorenne, pubblica il suo primo album di inediti. Un’esperienza importante che gli permette di confrontarsi con musicisti e arrangiatori lavorando con loro gomito a gomito. Il suo pubblico ha modo così di apprezzare la sua trasformazione vocale e fisica. Il bambino prodigio di “Io Canto” è diventato un bellissimo ragazzo. Il 2015 è l’anno della maggiore età per Cristian: prende la patente, si diploma in lingue, si innamora. Ma il suo nuovo progetto artistico si interrompe prima del lancio per ragioni di salute. Un crollo morale e fisico per il cantante palermitano. A maggio 2016 Cristian rientra finalmente in studio e il 16 dicembre è prevista l’uscita l’uscita del singolo Over the Rainbow. Da gennaio sarà in tour con lo spettacolo musicale “Per Te Io Canto”. Con lui in scena i maestri d’orchestra “Diesis Ensemble”.

 

 

Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top