il PREMIO DONNA D’AUTORE 2017

Sabato 28 ottobre 2017 con il patrocinio del Consiglio regionale del Lazio è stato inaugurato presso l’hotel San Remo in Roma, il PREMIO DONNA D’AUTORE 2017.
23163470_10212605113474583_288068582_n

L’evento è nato da un progetto di Anna Silvia Angelini, presidente A.I.D.E Lazio, associazione indipendente donne europee che ha voluto investire in un format nuovo ed esclusivo la sua esperienza sulle problematiche di genere, argomento che tratta da anni con competenza e abnegazione. La particolarità risiede nel fatto che il premio intende valorizzare gli ambiti in cui è protagonista la presenza femminile in dialogo con tutte le istanze sociali, in un clima di accoglienza e di valorizzazione della bellezza etica e autentica. L’arte si pone come sfondo integratore e tributo stesso al tema della femminilità consapevole con il contributo di tutti gli artisti che, con la partecipazione al premio, ne condividono le finalità e gli scopi.

Esposta un’opera del principe Olivier Doria d’Angri, dal titolo “Madonna” dalla principessa Irma Capece Minutolo

23023634_10212605118474708_581836832_n22835700_10212605111674538_1024378423_n

Conduttori Marco Di Stefano, Anna Silvia Angelini e Orenada Dhimitri.

Sono state premiate donne, che si sono distinte nelle varie categorie: giornalismo Paola Zanoni; moda Raffaella Baldassarre; imprenditoria Anna Accalai; sociale Vincenza Palmieri; letteratura Barbara Balestrieri e Assunta Gneo; premio speciale Donna d’Autore ad Anna Selvaggi presidente nazionale dell’A.I.D.E.(Associazione Indipendente Donne Europee), premio speciale a due artisti internazionali Tanya Khabarova e Marco Di Stefano performer, danza, teatro, musica e cinema, loro è la creazione del Teatro Della Comunità. Per l’arte alla critica e storica dell’arte Monica Ferrarini, un riconoscimento per il progetto Capitan Cooking alla giornalista Nadia Pedicino.

Ospiti della serata sono stati i ballerini Simone Ripa e Veera Kinnunen vincitrice di Ballando con le stelle 2017 in coppia con Oney Tapia atleta paraolimpico, gli artisti internazionali Ilian Rachov già Designer di Versace e Mauro Poponesi che è stato inserito nel CAM50, catalogo dell’arte moderna, tra i migliori artisti italiani dal 1900 a oggi. Durante l’evento ci sono state diverse performance tra cui, Antonella Rizzo che ha letto un estratto poetico del suo ultimo libro Plethora accompagnata all’arpa dalla musicista Laura Di Marco, la compagnia Liberi Teatranti, con gli attori Maresa Minati e Franco Simone regia di Giampiero Bonomo, si sono esibiti in un monologo di Paola Cortellesi dal titolo Mi chiamo Serena e credo nell’amore.

23023844_10212605112554560_1541593074_n

Contestualmente al premio è stata inaugurata una mostra d’arte contemporanea visitabile fino al 12 novembre 2017 dal titolo Bellezze Romane e sfumature di Donna, curata personalmente da Anna Silvia Angelini. Artisti in mostra: Massimo Olivieri, Sabrina Barbagallo, Simona Battistelli, Sergio Abbrescia, Anna e Donatella Giovannetti, Giuliana Garrone, Silvia Moccia, Domenico Portale, Paola Abbondi, Valentina Roma, Stefano Ortolani, Cleofe Ferrari, Eliza Viaggi e Paolo Peverini. La giuria presieduta dall’artista internazionale Mauro Poponesi ha decretato l’opera dell’artista Simona Battistelli vincitrice del premio Donna d’Autore 2017. Modelle della serata Valentina Roma e Ludovica Di Cicco.

Gli intervenuti: Stefano Romita Direttore Editoriale de Il Romanista, Massimo Pezzella, Fabrizio Borni presidente del Premio AMPOE, Emanuele Puddu Conduttore Mediaset e inviato di Forum (Rete 4), Claudio Modena, Silvana Galeone, Bice Previtera, Cleofe Ferrari ecc.ecc..Si ringraziano gli sponsor: L’azienda Bottega della Pasta della famiglia Cristofari di Mercato San Severino (SA), per gli allestimenti l’agenzia Next di Giovanna Castellano e Marco Veritiero, Nettuno (RM), per il catering Pepe Rosa B&B and Events, Nettuno (RM) e per i vini l’azienda agricola Casa Divina Provvidenza, Nettuno (RM) e la Tenuta Baron, Fonte (TV).

 

Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top