Arte, a Milano la premiazione del ‘Premio Paolo Levi’

 

Palazzo Clerici a Milano ospiterà il 19 dicembre prossimo più di duecento artisti provenienti da varie regioni d’Italia e Paesi esteri.

L’occasione è legata alla cerimonia di premiazione del “1° Premio  internazionale Paolo Levi”. In sala Pirelli saranno proiettate le immagini degli artisti premiati, l’appuntamento costituirà occasione di confronto in un ideale sodalizio tra alcuni dei maggiori rappresentanti del panorama artistico contemporaneo.

Un premio d’arte non è una competizione. Qui non si tratta di vincitori e di perdenti. Ma di approdi raggiunti, e di percorsi ancora da portare a pieno compimento. Di scelte definitive e di momenti provvisori nel lavoro di ricerca sui materiali, sui colori, sulle nuove tecnologie applicate all’arte. Non essere fra i primi premiati oggi significa solo un rinvio, un’attesa feconda, un presagio per un futuro appena cominciato.

Quando i miei amici editori, Pietro e Sandro Serradifalco hanno deciso di giubilarmi, intitolandomi questo premio nazionale, ho accettato a condizione di accompagnare la consegna dei premi ai vincitori con questa motivazione:

Per essere artista dalla coscienza attenta, che sente la necessità di rivelare se stesso tramite la sua creatività. Perché ha palesato il suo percorso interiore in un’elaborazione artistica che riflette il suo personale Eden ritrovato. Perché ha usato il suo talento come unico mezzo per rispondere alle sue, e anche nostre, domande sulla vita, sulla trascendenza e sull’apparenza, sull’indicibile e sul riconoscibile. Perché ha dato voce alle sue intuizioni per celebrare l’Arte e la Vita.            Paolo Levi

L’evento è curato da Sandro Serradifalco.

Interverrano: Paolo Levi, il consulente editoriale Barbara Romeo, il consulente artistico Rino Lucia, l’Editore Sandro Serradifalco.

 

 Location

Palazzo Clerici a Milano è considerato una sorta di Versailles cittadina e venne acquistato dalla famiglia Clerici nella seconda metà del ‘600. Abbellito nel corso del primo Settecento divenne una delle abitazioni private più fastose della Milano asburgica e grande orgoglio di una nobile casata che assunse un ruolo predominante nello scacchiere politico internazionale.  Oggi è uno dei posti più sorprendenti di Milano. A Palazzo Clerici, in quella che dal 1942 è la sede dell’Ispi (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), è possibile visitare la Galleria del Tiepolo. Stretta e lunga, 22 metri per 5, dorata e arricchita da riccioli lignei e arazzi, è coperta da una volta affrescata che ritrae la Corsa del Carro del Sole. La galleria di rappresentanza è il risultato dell’armonia fra diverse forme d’arte: la pittura della volta affrescata, l’arte serica degli arazzi appesi alle pareti, e l’ebanisteria della boiserie in legno finemente intagliata e decorata.

 

 

Organizzazione evento:

ASS. EA EDITORE

Via Giovanni Pascoli, 7 – 90144 Palermo

www.eaeditore.it

www.effettoarte.com

Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top