Deborah Xhako : puo’ ritenersi soddisfatta perchè  la sua partecipazione a The Voice of Italy 2018  è stata  un grande successo.

 

J-Ax, Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia ieri sera hanno scelto i propri finalisti nel talent show condotto da Costantino della Gherardesca. Sono state molto tese le corde attorno al ring che ha visto scontrarsi nella Battle i semifinalisti di The Voice of Italy, e per la nettunese Deborah Xhako il programma The Voice è purtroppo finito qui.

Erano 16 i talenti rimasti in gara dopo la spietata selezione dei Knock Out, 4 per team. Nella puntata di stasera, andata al solito in onda su RAI2, divisi in coppie, i concorrenti si sono affrontati nella Battle, duettando su uno stesso brano. Solo 2 i vincitori di ogni team, e solo 4 voci hanno potuto accedere al match finale del Live show.La scelta decisiva è avvenuta attraverso il nuovo Sing Off: uno spareggio in cui ogni talent riproponeva il brano presentato alle Blind Audition. La decisione ha pesato ancora una volta sulle spalle dei rispettivi coach. Nel Live Show di giovedì 10 maggio la parola passerà invece al pubblico a casa che, attraverso il televoto, deciderà quale “Voce d’Italia” si aggiudicherà un contratto discografico esclusivo con Universal Music Italia.

Nel team Renga il coach ha deciso di far sfidare la nostra Deborah Xhako e Mirco Pio Coniglio con il brano ‘La Risposta’ di Samuel. Asia Sagripanti si è sfidata con Marica Fortugno con il brano ‘Ciao’ di Vasco Rossi. La prima sedia è stata occupata da Asia che ha vinto contro Marica, la seconda da Mirco che ha vinto contro Deborah. Asia e Mirco si sono infine sfidati ai Sing Off con il loro cavallo di battaglia delle blind e il coach Renga ha deciso di portare in finale Asia Sagripanti. I 4 finalisti al termine della serata: per il Team Albano, Maryam Tancredi; per il Team Cristina, Andrea Butturini; per il Team J-Ax, Beatrice Pezzini; per il Team Renga, Asia Sagripanti.Dagli studi di Rai Radio2, radio ufficiale di The Voice of Italy, hanno commentato il programma Gino Castaldo ed Ema Stokholma, insieme al gruppo d’ascolto “Back2Back”.

Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top