Collaborazione tecnologica e ricerca: firmato protocollo d’intesa fra MACTT Malta e Centro di Ricerca Maris



Attivare ed individuare nuove forme di collaborazione tra Italia e Malta, al fine di programmare e realizzare attività di formazione, studio, ricerca e diffusione sui temi dell’innovazione scientifica e tecnologica, verso la più efficiente ed efficace internazionalizzazione e valorizzazione dell’area Euromed.

Questi, in sintesi, gli obiettivi di programma alla base del protocollo d’intesa, firmato tra il Centro di Ricerca italiano MARIS (partecipato da INGV ed Università di Messina) e la Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade di Malta (NGO di diritto maltese), presso la sede legale di MARIS all'INGV a Roma.

Il protocollo d'intesa intende concretizzare un percorso di collaborazione tra i due soggetti firmatari, negli ambiti specifici del monitoraggio specialistico, delle energie rinnovabili, dei mutamenti climatici, delle risorse del Mare e della tutela ambientale dei sistemi costieri, degli inquinamenti e delle contaminazioni sotto ogni forma, delle tecnologie di monitoraggio e controllo dei rischi naturali e antropici e dei connessi scenari di previsione, prevenzione e pianificazione delle emergenze. Le azioni previste per la realizzazione del protocollo saranno declinate in varie attività: dal rafforzamento delle competenze scientifiche nell'area di interesse, al potenziamento della rete di collaborazioni fino alla accelerazione di iniziative volte a favorire la nascita e lo sviluppo di nuove collaborazioni tra i due paesi, anche attraverso spin-off accademici, d'impresa, di ricerca. "E' per me grande motivo di soddisfazione - ha dichiarato il Direttore Generale di MARIS, Francesco Venerando Mantegna - in quanto l'Intesa odierna tra MARIS e MACTT rappresenta l'inizio di un percorso di cooperazione alla luce delle competenze interdisciplinari nell'ambito della ricerca pubblica Italiana: un patrimonio da valorizzare e rendere pienamente fruibile per il rafforzamento della crescita delle due nazioni mediterranee, unite da secoli per storia e cultura nell'Area Mediterranea". Il presidente della MACTT Malta, Sergio Passariello, ha affermato: "Questa iniziativa si prefigge il raggiungimento di obiettivi ambiziosi che coinvolgono lo scenario non solo Maltese, ma per molti aspetti scientifici e tecnologici anche l’area euro-med. Infatti, i temi individuati saranno promossi e valorizzati, oltre che in stretta collaborazione tra le due realtà firmatarie, con altri attori pubblici e privati, al fine di dar vita ad un vero e proprio ponte di collaborazione e di servizio sia in ambito tecnologico che formativo tra le due nazioni. Sono programmate a breve e medio termine iniziative di presentazione di alcune realtà progettuali a Malta, a cura di MARIS e MACTT". Tra gli obiettivi del protocollo d’intesa anche quello di dar vita ad un network di collaborazioni extra nazionali, per partecipare alle numerose call europee che riguardano l’affidamento di fondi europei sui temi della ricerca e della formazione.








Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top