Quando lei ti vede come un amico – il nuovo video di Lele Sarallo






L’ultimo video di Lele Sarallo: “QUANDO LEI TI VEDE COME UN AMICO”. Lele Sarallo è uno dei talent di Greater Fool Media, azienda leader nella produzione audiovisiva, specializzata nel campo dei prodotti web nativi.

YouTube propone una quantità infinita di video, ma quali riescono a conquistare più visualizzazioni?

Sicuramente quelli di chi sa raccontare la realtà in modo originale, tra cui potremmo annoverare l’ultimo video di Lele Sarallo: “QUANDO LEI TI VEDE COME UN AMICO”. Lele Sarallo è uno dei talent di Greater Fool Media, azienda leader nella produzione audiovisiva, specializzata nel campo dei prodotti web nativi.

In soli sette giorni, ha totalizzato 187mila visualizzazioni. Il perché di questo boom è da rintracciare nella tematica, la temuta familiare e conosciuta Friendzone, quella situazione in cui uno tra i due amici vorrebbe un’evoluzione del rapporto in una relazione di coppia. Tutti, ma proprio tutti, almeno una volta, abbiamo frequentato questa scomoda zona “da amici”, scomoda per entrambi i protagonisti, sia per chi non aspira a nient’altro se non l’amicizia, sia per chi spera in un futuro romantico.

Lele Sarallo costruisce il video sul contrasto tra quello che si vorrebbe dire e quello che invece, inevitabilmente, si dice, perché la friendzone è sempre un gioco di sfida, di strategia, tra chi vince e chi perde la speranza di ottenere qualcosa in più. Ma questa volta è proprio quella voglia di ottenere qualcosa in più che dà la svolta al personaggio perdente ( Lele Sarallo). “Sfortunati in amore, fortunati nel gioco?”, qui non si tratta di gioco d’azzardo ma sempre di successo si sta parlando.

Mentre per Lele, possiamo parlare di successo di fidelizzazione del pubblico, soprattutto grazie ai video con sua madre, Maria Rosaria Battistelli (presente anche in questo ultimo lavoro).

Sulla sua pagina Facebook il video “QUANDO TUA MADRE HA L’ANSIA” ottiene 3,5 milioni e mezzo di visualizzazioni e più di 2.000 commenti. Matchando il target di pubblico tra il canale YouTube e il canale Facebook quello che emerge è l’alto tasso di “inclusione” dell’utente: lo youtuber oltre a promuovere i suoi stessi video, ci tiene a rispondere ai suoi fan e questo è un modo per mantenere fermo e curioso un pubblico che, vista la ricca mole di scelte, potrebbe volare verso un altro canale. D’altronde, la capacità di coinvolgere il pubblico è nella stessa natura di Lele che prima di essere youtuber, è stato animatore e vocalist. Ragazzo di Latina, anno 1983, ha saputo reinvitarsi saltando tra parchi divertenti, serate e infine conquistando lo spazio virtuale, quello che più di tutti gli ha dato la possibilità di raggiungere il più largo bacino di pubblico.

Insomma, è evidente che a Lele Sarallo piace muoversi, spostarsi, conoscere pubblico nuovo, ma anche mantenere i contatti con chi già lo ha conosciuto, così anche quest’anno torna al Romics, in arrivo alla fiera di Roma dal 4 al 7 aprile.

Tra maschere e fumetti, chissà che non spunti un altro suo video di successo…





 



Share Button

Similar Articles

Top