Concerto del Primo Maggio Sonohra Project Trio Un tour all’insegna del folk e del blues






Salerno – Mercoledì 1 maggio, alle ore 21,30 a Oliveto Citra (Sa), in Piazza Caduti del Lavoro, si esibiranno in concerto i Sonohra, in nuova formazione “Sonohra Project Trio”. Il Concerto sarà anticipato da musicisti e band locali che inizieranno la programmazione già dalle 17,30 del pomeriggio.

Salerno – Mercoledì 1 maggio, alle ore 21,30 a Oliveto Citra (Sa), in Piazza Caduti del Lavoro, si esibiranno in concerto i Sonohra, in nuova formazione “Sonohra Project Trio”. Il Concerto sarà anticipato da musicisti e band locali che inizieranno la programmazione già dalle 17,30 del pomeriggio.

Dichiarano Luca e Diego Fainello: "Con il nuovo progetto, il "Sonohra Project Trio", abbiamo deciso di scegliere la nostra passione per la musica blues e folk, consapevoli del rischio di indirizzarci verso un genere molto di nicchia. Una scelta che però ci permettere di dare risalto alle nostre capacità musicali, ad un gusto musicale che lascia ampio spazio alla parte strumentale, spesso frutto anche dell'improvvisazione. Il Sonohra Project Trio racconta la nostra vera identità, la nostra storia in musica, proiettandoci in un futuro nuovo, diverso, senza rinnegare il passato".

Un tour che racconta la vera identità di Luca e Diego Fainello, in arte Sonohra. Uno spettacolo che riporta i fratelli veronesi alle loro origini, al loro background folk e blues.

Il Sonohra Project Trio, nuova formazione che vede Luca e Diego alla voce e chitarre con Alberto Pavesi alla sezione ritmica, è l’occasione perfetta per raccontare la nuova identità dei Sonohra, che decidono di recuperare le proprie origini musicali.

Un tour che lascia libero spazio alla passione di Luca e Diego per il folk e il blues, rendendo gli strumenti i veri protagonisti di un concerto completamente sorretto dalla grande padronanza musicale di tre musicisti perfettamente in armonia tra loro.

Soli sul palco senza l’aiuto di grandi scenografie, il Sonohra Project Trio alterna i brani più famosi di Luca e Diego ad alcuni pezzi riarrangiati, attinti dal mondo blues. Il risultato è una perfetta armonia tra sonorità diverse tra loro, amalgamate dal talento di tre musicisti che scelgono di mettere al primo posto la qualità a discapito di facili e fugaci mode.

Un nuovo progetto musicale che nasce con l’obiettivo di raccontare davvero chi sono i Sonohra.

SONOHRA BIOGRAFIA I Sonohra sono due fratelli veronesi, Luca (27 Febbraio 1982) e Diego Fainello (27 Novembre 1986). Dopo una lunga gavetta - prevalentemente nei locali del lago di Garda - prendono parte al Festival di Sanremo 2008, dove vincono nella categoria “Nuove Proposte” con il brano L’Amore (il videoclip ufficiale è tra i più visti d’Europa nel biennio 2008-2009 con oltre 8 milioni di visualizzazioni). Il singolo d’esordio “L'Amore” anticipa l’album “Liberi Da Sempre” (2008), certificato disco di platino in Italia. Al termine della prima tournée italiana viene rilasciato il CD/DVD “Sweet Home Verona”, primo live del gruppo registrato nel suggestivo Teatro Romano di Verona, che raggiunge il Disco d'Oro con oltre 40.000 copie vendute. Nel 2009 l’album d’esordio viene rilasciato in versione spagnola (Libres) ed inglese per il mercato latino/ americano e nipponico, e frutta ai Sonohra il titolo di “Artista Revelación ai Los Premios MTV Latinoamerica” di Los Angeles a seguito di un tour promozionale di quattro mesi che li ha visti protagonisti in Messico, Stati Uniti, Argentina, Colombia, Venezuela, Porto Rico, Cile e Brasile. Nel 2010 viene registrato nei celebri Abbey Road Studios di Londra l’album “Metà”, che contiene i singoli Seguimi O Uccidimi (colonna sonora dello spot Citroen nella versione inglese Cut Me Loose) e Baby, presentato al Festival di Sanremo 2010. Nello stesso anno esce l’EP “A Place For Us”, interamente in lingua inglese e anticipato da There’s A Place For Us, colonna sonora scritta da Kerry Underwood del film “Le Cronache di Narnia 3 – Il Viaggio del Veliero”, prodotto da 20th Century Fox. La Storia Parte Da Qui (2012) è il primo album prodotto artisticamente dai Sonohra in collaborazione con Carlo Cantini e masterizzato da Ted Jensen agli Sterling Sound Studios di New York. Include le collaborazioni con la band americana dei Second Hand Serenade in Nuda fino all'eternità, il suonatore di cornamusa asturiana Hevia (Si Chiama Libertà) e il rapper Michael Adrian (Il Re Del Nulla). Dal punto di vista autorale vanno segnalate le collaborazioni con Enrico Ruggeri (autore del testo in “L'amante di Lady Chat”), Eugenio Finardi (autore del testo in “La storia parte da qui”) e Roberta Di Lorenzo (autrice del testo in “Si chiama libertà” e “Ciò che vuoi”). Nel 2013 i Sonohra realizzano il nuovo inno dell’A.C. Chievo Verona, Vola Con Noi. Sempre nell'anno 2013 portano nei club e teatri italiani uno spettacolo in trio acustico, il “Sonohra Acoustic Trio” (con al basso e alle percussioni Luciano Santoro) che colleziona ben 35 date e nel quale vengono messe in evidenza le loro spiccate influenze blues/folk. “ll Viaggio” è il quarto album di inediti dei Sonohra, completamente autoprodotto. Masterizzato nei celebri Sterling Sound Studios di New York da Greg Calbi e Steve Ferrone, è stato anticipato dal singolo omonimo scritto in collaborazione con Enrico Ruggeri, autore del testo, ed eseguito in studio con i Modena City Ramblers, i quali vanno ad accentuare e completare lo spiccato sound folk che caratterizza l'intero progetto. Tra le collaborazioni di prestigio anche quella con Vincenzo Incenzo, uno degli autori del musical “Romeo E Giulietta - Ama E Cambia Il Mondo”, che ha firmato il testo di “Incantevole”. In copertina l’opera “Ballon 2” dell’artista cinese Li Wei, uno dei principali esponenti a livello mondiale di arte contemporanea, che nell’aprile 2014 ha dato vita con i Sonohra ad un’inedita fusione tra musica e arte, volteggiando nel cielo di Milano (Piazza Duomo). Nel maggio 2015 viene pubblicato il secondo CD/LIVE della carriera dei Sonohra (#IlViaggioTourLive2015) registrato l'8 marzo 2015 al Teatro Nuovo di Verona. Il progetto è arricchito da un contenuto speciale DVD, dalla presenza di Francesco Moneti dei Modena City Ramblers, ospite al concerto nel brano “Il Viaggio”, e dagli inediti registrati in studio, come “Continuerò”, singolo che ha anticipato l'uscita dell'album e “Per una volta il cuore libero”. Sempre nel 2015 i Sonohra danno vita a “Different”, brano scritto in lingua inglese e scelto come inno per la Biennale d'Arte Italia-China. Il brano evidenzia una spiccata contaminazione elettronica, questo a testimonianza di una continua ricerca e sperimentazione musicale che sposa più generi e che caratterizza da sempre la scrittura del duo veronese. Il testo del pezzo è stato scritto dai Sonohra con la collaborazione del cantante vicentino Leiner, semifinalista a X-Factor 8. Va inoltre ricordato che i Sonohra sono presidenti onorari Dell’Associazione Sonohra di Musica Cultura e Spettacolo dell’Isola D’Elba, un’iniziativa maturata da un’idea di Francesco e Don Leonardo Biancalani i quali nel 2011 crearono una scuola di musica con il nome della band. Attualmente la scuola vanta più sedi nell’isola ed è diventata proprio nel 2015 un’associazione. Nel 2017 esce “Destinazione mondo” singolo che gode della collaborazione di Roberto Vernetti in qualità di produttore artistico. Il brano presenta una forte influenza verso la musica elettronica, allontanando il gruppo dalle loro sonorità più note. A gennaio di quest’anno esce “Per ricominciare”, singolo che riporta i Sonohra alle origini, dove le chitarre ritrovano il loro ruolo da protagoniste e riemergono le influenze folk del gruppo. Il brano esce anche nella versione spagnola “Mi pagina nuova” per il mercato dell’America Latina. Il 31 ottobre 2018 esce la prima anteprima del nuovo album del gruppo “Come un falco che va nel suo cielo”, seguito il 14 novembre da “L’ultimo ballo lento”, il 22 “Un gioco di parole” e il 30 novembre “Con una foto di James Dean”. Quattro brani contenuti nel nuovo progetto di inediti dei Sonohra, che vanno a raccontare, passo dopo passo, la nuova storia in musica del gruppo.











.

Share Button

Similar Articles

Top