E’ uscito il 24 maggio “DAL PROFONDO” (Dicamusica/Self), il nuovo disco di inediti del cantautore Massimo Di Cataldo.






Dieci brani scritti negli ultimi anni durante i quali l’artista è stato impegnato in un’intensa attività live alternata a partecipazioni tv. Dieci storie attraverso le quali si sviluppa un discorso sulle relazioni sentimentali, in un immaginario dialogo introspettivo alla ricerca della ragione stessa delle emozioni.

Si tratta dell’ottavo lavoro in studio dell'artista, che arriva a quasi dieci anni di distanza dal precedente.

Dieci brani scritti negli ultimi anni durante i quali l’artista è stato impegnato in un’intensa attività live alternata a partecipazioni tv. Dieci storie attraverso le quali si sviluppa un discorso sulle relazioni sentimentali, in un immaginario dialogo introspettivo alla ricerca della ragione stessa delle emozioni. Già dalla copertina del disco il cantautore è ritratto nel gesto di svelarsi, così come nei testi delle canzoni rivela il suo lato più profondo e intimo.

Questa la tracklist di “DAL PROFONDO”: “Non ti accorgi”, “C’è qualcuno”, “Ci credi ancora all’amore”, “Ci penserò domani”, “Allora scusami”, “Con il nastro rosa”, “Perché l’amore”, Prendimi l’anima”, “Domani chissà”, “Continuerà”.

" È un album introspettivo, nonostante il sound abbia espliciti richiami rockeggianti, che racconta un aspetto più intimo del mio universo emotivo attraverso canzoni scritte in un arco di tempo significativo della mia vita – racconta Di Cataldo in merito al nuovo disco - arriva un momento in cui un uomo, oltre che artista, ha bisogno di fare un punto della situazione e la musica da sempre mi permette di trasformare il magma dei miei pensieri in una forma condivisibile con tutti gli altri".

Non ti accorgi

Ha scritto questa canzone è stata scritta in un periodo in cui la musica, il suo primo grande amore, sembrava non corrisponderlo più. Come in una lunga relazione possono esserci dei momenti d'inflessione nei quali l'entusiasmo viene a mancare, Massimo ha tenuto duro continuando a nutrire la sua passione fintanto che da quel lungo inverno è tornata una nuova primavera.

C'è qualcuno

Ambientata nella notte è la storia di un equivoco e la necessità di chiarire una situazione...quando ci si allontana si rischia di perdersi e allora qualcuno torna a bussare alla porta del cuore.

Ci credi ancora all’amore

Questa nuova canzone rappresenta lo stato delle cose nella mia vita, un uomo che nonostante le delusioni e le disillusioni crede ancora nell’amore e lo mette in quello che fa. Chiedersi se “credere ancora all’amore” non vuol dire rimanere ancorati nostalgicamente ad un sentimento, bensì un voltare pagina dopo tanta sofferenza per guarire dalle ferite del passato.

Ci penserò domani

Ha scritto questa canzone davanti al computer che gli suggeriva di fare l'aggiornamento, in quel momento Massimo ha pensato che rimandare è il primo passo per non progredire. Succede questo anche nei rapporti umani, si aspetta che le emozioni diano un responso, ma spesso è solo la vanità che ha bisogno di conferm

Allora scusami

Si tratta di una canzone immediata che racconta di onestà che, anche a livello intellettuale, è fondamentale per conoscere se stessi e chi ci sta vicino. La stessa onestà che serve per riconoscere quando è il momento di lasciarsi respirare. La libertà è il dono più grande che si possa fare a chi si ama.

Con il nastro rosa

Racconta che Era bambino quando ascoltando per la prima volta questa canzone rimase innamorato tanto da sognare per anni di realizzarne una cover. Un’ elegante ed energica versione messa a punto durante i concerti degli ultimi tour e realizzata in studio con la stessa band che lo accompagna dal vivo. A completare il quadro un evocativo video girato per l'occasione proprio presso il CET, la tenuta nel centro Italia dell'autore Mogol.

Perché l'amore

È la canzone che racchiude il senso di questo album. Un brano che nasce dal profondo e mette in evidenza la facilità con la quale spesso idealizzando si rischia di mentire a se stessi.

Prendimi l’anima

Nell'era dei social il paradosso è che gli individui fanno fatica ad incontrarsi. I luoghi diventano virtuali e così anche le relazioni. La canzone è un’incitazione al ritrovarsi in senso carnale e darsi completamente, perché la vita è unica e va perduta se non viene vissuta.

Domani chissà

Ha scritto la melodia di questo brano quasi per gioco quando sua figlia era molto piccola. Il testo descrive la voglia e la speranza di continuare sempre a sorridere insieme.

Continuerà

È la primavera che torna dopo l'inverno. Questa è stata l'ultima canzone che ha scritto per questo album e si conclude con un momento di riflessione: le emozioni che abbiamo vissuto lasciano segni nella nostra memoria, il tempo non ritorna indietro, ma il bene che hai provato resta. E così la vita continuerà.

Il disco è prodotto e realizzato dallo stesso Massimo Di Cataldo insieme ad Alessio Pizzotti e Ingo Peter Schwartz ed è stato anticipato dal singolo “Non ti accorgi”, attualmente in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali. Qui il link del videoclip: https://www.youtube.com/watch?v=5737i4dfeK4 http://massimodicataldo.net https://www.facebook.com/MassimoDiCataldoOfficial/







Share Button

Similar Articles

Top