Dal 13 luglio al 22 luglio 2019 ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA – LUNGA VITA FESTIVAL III EDIZIONE Direzione Artistica di Davide Sacco



Sarà il cantautore inglese Tim Arnold, ultimo musicista ad aver collaborato con David Bowie e mentore di Kate Bush, l’ospite speciale della serata Premio Kemp, che inaugurerà il 13 luglio i diciannove spettacoli di Lunga Vita Festival, che andranno in scena nell’elegante Accademia Nazionale di Danza all’Aventino a Roma, con la direzione artistica di Davide Sacco e la direzione organizzativa di Ilaria Ceci di Tradizione Teatro.

Sarà il cantautore inglese Tim Arnold, ultimo musicista ad aver collaborato con David Bowie e mentore di Kate Bush, l’ospite speciale della serata Premio Kemp, che inaugurerà il 13 luglio i diciannove spettacoli di Lunga Vita Festival, che andranno in scena nell'elegante Accademia Nazionale di Danza all’Aventino a Roma, con la direzione artistica di Davide Sacco e la direzione organizzativa di Ilaria Ceci di Tradizione Teatro.

Fino al 22 luglio, tra prime e seconde serate, in una cornice spettacolare con vista sul Circo Massimo, si avvicenderanno spettacoli di teatro, musica, danza e stand up comedy, mentre in giro per la città la rassegna prosegue fino al 2 settembre, costellata di eventi collaterali che spaziano dal cinema all’arte, passando per la letteratura.

13luglio_Premio Kemp_LVF2019_LINDSAY KEMP[/captionSi parte sabato 13 luglio con la serata di gala Premio Kemp, curata da David Haughton e Daniela Maccari, i più stretti collaboratori del grande danzatore e coreografo scomparso un’estate fa. ]Un’immersione nel mondo di Lindsay Kemp, tra esibizioni e testimonianze in video e dal vivo, fino alla premiazione conclusiva da parte di una giuria internazionale, del migliore progetto coreografico, selezionato attraverso il Bando Lindsay Kemp, lanciato da Lunga Vita Festival, che meglio rappresenta la filosofia dell’artista britannico

Tra i giurati sono tanti i nomi illustri: la costumista tre volte Premio Oscar e due volte Bifta, Sandy Powell,: il compositore Tim Arnold, l'attrice Veronica Pivetti, il coreografo Luc Bouy, il direttore artistico del Balletto del Sud Fredy Franzutti, Manuel Parruccini primo ballerino del Teatro dell'Opera di Roma, il pluripremiato hairstylist Massimo Gattabrusi, la produttrice Patrizia Salvatori, il direttore di Dance Base Edimburgo Morag Deyes, i giornalisti Sara Zuccari, Francesca Bernabini, Massimo Zannola, Monica Ratti e poi ancora David Haughton, Daniela Maccari, Ivan Ristallo, James Vanzo, Alessandro Pucci rappresentanti della Lindsay Kemp Company.

Il ricordo del visionario danzatore britannico rivivrà così proprio nel luogo e nel festival in cui realizzò il suo ultimo workshop nell'estate 2018.

Il 14 luglio, in collaborazione con PAV, si accendono i riflettori sulla prosa di Esteve Soler, tra gli autori catalani più rappresentati, il cui nome è presente con lo spettacolo "Contro la Libertà", diretto da Mauro Lamanna in scena con Gianmarco Saurino e Elena Ferrantini. Sette quadri, sette storie, sette scene surreali che cercano di rispondere alla stessa domanda: che cos’è la libertà?.

In seconda serata si inaugura la rassegna di stand up comedy con gli autori e attori Francesco Arienzo e Valerio Lundini.
14 luglio_LVF2019_FRANCESCO ARIENZO

14 luglio_LVF2019_FRANCESCO ARIENZO

Si prosegue il 15 luglio con un altro doppio appuntamento: in prima serata e in prima romana, "Magari ci Fosse una Parola per Dirlo", con Stefano Massini e il suo vortice di personaggi, storie e racconti, passerà il testimone alla collettiva di comedians Antonio Ricatti, Velia Lalli, Daniele Gattano e Mauro Kelevra che si esibiranno dalle 22.30.
LVF2019_STEFANO MASSINI

La sera di martedì 16 luglio è di scena la prosa con "Gli Uccelli – Nubicuculia la Città Impossibile", di Aristofane per la regia di Cinzia Maccagnano, nove attori seguiti in scena dalla musica dal vivo di Lucrezio De Seta e Franco Vinci. Lo spettacolo, che arriva dal successo del debutto nell'anfiteatro di Segesta, rappresenta un esperimento di teatro classico al tramonto, come nella tradizione.
Gli Sposi_Frosini TImpano_LVF

Nella serata del 17 luglio in apertura Enzo Cosimi e la sua creazione coreografica/performativa e installativa dal titolo "La Bellezza ti Stupirà". A seguire arriva l'apprezzata ironia di Francesco De Carlo.
17luglio_LVF2019_LA BELLEZZA TI STUPIRA

Il 18 luglio viaggio nella tradizione popolare siciliana grazie alla musica ed alla ricercatezza di Mario Incudine, seguito alle 22.30 dal poliedrico umorista Daniele Fabbri.

Il 19 luglio Vinicio Marchioni e Milena Mancini sono i protagonisti di "La Più Lunga Ora", ricordi della furiosa storia d'amore tra Dino Campana e Sibilla Aleramo, per la regia di Marchioni. In seconda serata arrivano i comici Michela Giraud, Daniele Lanzillotta, Sandro Canori e Stefano Rapone.

20luglio_LVF2019_MUSICA-©_ANGELO_TRANI
Il 20 luglio il duo voice&bass Musica Nuda formato da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti si esibirà in un suggestivo ed elegante live che lascerà poi spazio all'esplosivo duo Alessandro Bardani e Francesco Montanari nell'ormai cult "La Più Meglio Gioventù".
LVF2019_BARDANI MONTANARI

Il 21 luglio serata unica con il seguitissimo paroliere Giorgio Montanini.

Il 22 luglio doppio appuntamento: si comincia con la danza della coreografa Antonella Perazzo alla guida della Movin'Beat Company, che invaderà tutti gli spazi dell'Accademia con performance di grande impatto visivo. Seguirà l'atteso ritorno di uno degli spettacoli più intensi del cartellone: "La Scortecata" di Emma Dante.
04/07/2017 60 Festival dei 2 Mondi di Spoleto. Teatro Caio Melisso, spettacolo La Scorticata testo e regia di Emma Dante. Nella foto Carmine Maringola

Tra gli eventi collaterali da segnalare: la mostra dedicata al regista Peter Stein dal titolo Nato a Berlino nel '37, a cura di Davide Sacco, dal 18 al 28 luglio al Teatro Valle; e il 2 settembre, in chiusura di festival, il debutto romano dello spettacolo "Il Caso Malaussène", che vedrà sul palco del Teatro Argentina l'autore Daniel Pennac.



Share Button

Similar Articles

Top