Neurochirurgia, 200 esperti mondiali a confronto in Sicilia



Specialisti di Russia, USA, Cina, Sudamerica ed Europa sulle nuove frontiere della traumatologia cranica e spinale

Giovedì 3 e venerdì 4 ottobre tra Messina e Milazzo il congresso internazionale

Antonino Germanò

"Messina NeuroTrauma 2019" con la partecipazione delle società scientifiche più prestigiose MESSINA (27 set) - Oltre 200 specialisti da tutto il mondo, 70 relazioni, 85 speakers, 14 sessioni, 1250 minuti di presentazioni scientifiche, 2 lectio magistralis, 4 keynote lecture: sono i numeri del congresso internazionale "Pannonians Move to Sicily - CNS Trauma: The Challenge of Reconstruction - Messina Neuro Trauma 2019", un appuntamento di altissimo valore medico - scientifico che si terrà tra Messina e Milazzo giovedì 3 e venerdì 4 ottobre. L'evento, promosso dalla Neurochirurgia del Policlinico Universitario "G. Martino" di Messina e dai membri del comitato scientifico Antonino Germanò, Andras Buki e Niklas Marklund, gode del patrocinio e della stretta collaborazione con organismi prestigiosi, in primis la WFSN-World Federation of Neurosurgical Societies (che riunisce le società scientifiche di neurochirurgia di tutto il mondo), l’EANS (European Association of Neurosurgical Societies) e la SINCH (Società italiana Neurochirurgia), oltreché dell'Università di Messina e dell'Ordine dei Medici-Chirurghi ed Odontoiatri. L'assise sarà presieduta da John T. Povlishock (Direttore del Commonwealth Center per lo studio del trauma cranico a Richmond-Virginia, USA) e Franco Servadei (Presidente della WFNS); presidenti onorari Tamas Doczi (Pecs, Ungheria) ed il messinese Francesco Tomasello (Presidente Emerito della WFNS). Neurochirurghi e specialisti di altre branche della medicina, in particolare della traumatologia, provenienti da Russia, USA, vari paesi del Sudamerica, Cina, Spagna, Germania, Francia e altre nazioni si confronteranno sulle ultime frontiere relative ai traumi cranici e spinali: dalle ricerche traslazionali ai meccanismi fisiopatologici di base alla ricostruzione, dalle raccomandazioni e linee guida alla domanda di assistenza globale, fino alle nuove possibilità di cure chirurgiche. Il congresso ospiterà anche due simposi satelliti della WFNS.




Share Button

Similar Articles

Top