“Memento audere semper” è un nuovo e inedito corto di Giulia Lupetti.

Una nuova fiaba, un salvatore, questa volta non maschile, ma femminile. Osa sfidare un uomo cattivo a liberare la principessa che teneva prigioniera.

Una nuova fiaba, un salvatore, questa volta non maschile, ma femminile. Osa sfidare un uomo cattivo a liberare la principessa che teneva prigioniera.

Questa volta la battaglia non è un’arma, ma una danza. Il salvatore vincerà la battaglia, ma soprattutto mostrerà il suo vero proposito di liberare il suo amore ed essere libero di portarla via. Questo è il corto di Giulia Lupetti, giovane attrice e regista italiana. Il corto ha recentemente vinto al Palm Beach international Mini Movie and Film Festival come miglior short film. Inoltre, 'Memento audere semper' ha vinto due premi come “Best microfilm “ e "Best LGBTQ” dall'Independent Short Awards International Film Festival.

Giulia Lupetti ha raccontato: ''Questa volta nella mia storia, non è più lui quello che salva la principessa intrappolata nella torre bensì un’altra principessa che si arma per andare a salvare quella intrappolata in un mondo designato dal controllo. Racconto una donna che si prende il rischio di uscire da un mondo in bianco e nero, dove tutto si basa su archetipi. Entra in un mondo a colori, dove ognuno può essere ciò che vuole. Bisogna osare fino al punto di darsi il permesso di essere se stessi''.

Inoltre lo short ha ricevuto 6 nominations recentemente all “IndieX Film Festival”, e Giulia Lupetti ricevuto la nomination come “Best First Time Femal Director” L'attrice ha dichiarato: ''Sono veramente felice e grata per tutto quello che sono riuscita a conquistare finora, veramente mi sembra di vivere un sogno''.






Radisson Cyber Sales

 

Share Button

Similar Articles

Top