You are here
Home > Moda > Gianluca Capannolo Primavera/Estate 2021

Gianluca Capannolo Primavera/Estate 2021

Milano, 23 settembre 2020 – La collezione Primavera / Estate 2021 di Gianluca Capannolo è
un’esplosione di colore e stampe vivaci dal sapore tribal chic, declinato in chiave urbana.

Milano, 23 settembre 2020 – La collezione Primavera / Estate 2021 di Gianluca Capannolo è un’esplosione di colore e stampe vivaci dal sapore tribal chic, declinato in chiave urbana.

Affascinanti dedali grafici prendono vita da pattern pittorici, spiroidali e floreali, suggerendo un’estetica primitiva. E’ il pennello di Gianluca Capannolo a disegnare i motivi della collezione, che si traducono in originali stampe e broccati esclusivi. Sullo sfondo della collezione l’Africa, che ispira stampe etniche e animalier, accessori piumati e intrecci in corda, interpretati con eleganza contemporanea.

Gianluca Capannolo_SS21

Colta e cosmopolita, la donna Gianluca Capannolo dialoga con il mondo, scegliendo uno stile universale, che attinge a più culture dissolvendo ogni confine. La collezione interpreta un’estetica decontracté, con abiti e accessori versatili, che compongono outfit perfetti all day long. Protagonista della proposta daily è il cotone, in popeline, voile o mussola adesivata, per creare un delicato effetto plissè.

Seta, crepe satin, crinolina e tecno georgette raccontano una femminilità ricercata, che si concede scelte audaci, come i broccati animalier proposti in due eleganti trilogie di colore, rosa - fucsia - terra e celeste - turchese - blu. La seta, realizzata mediante tecnica di stampa double per garantire pari definizione e brillantezza all’esterno e all’interno dei capi, rivela l’assoluta dedizione di Gianluca Capannolo per i dettagli. Per la prima volta compare il completo giacca e pantalone: dal fit sartoriale e con la fodera in cotone e seta, è proposto in cotone stampato, jaquard animalier e satin tinta unita. Piume di struzzo sprigionano colore su capi e accessori a rete, sandali e bijioux, rimarcando il sapore tribale della collezione. Accanto alle maxi bag e ai sandali capresi dal carattere etnico, compaiono collane a gorgiera interamente realizzate in piume monocromo. Cordami intrecciati a mano percorrono le cinture, rifinite da profili in satin e piume, e danno vita alla proposta di bijioux. Un’attenzione speciale è dedicata ai bracciali, creati in plastica e bachelite, che suggeriscono influenze Fifties.

a palette colore alterna nuance calde a fredde, esplorando i toni del rosso, corallo, mattone, rosa e fuchsia , fino ad inoltrarsi tra le sfumature del blu, cobalto, ottanio, smeraldo e celeste.

https://www.instagram.com/meronemario/ Merone Mario




Share Button

Similar Articles

Top