Il Mondiale che non ti aspetti…
Quello della bellissima Caterina Di Fuccia – Miss Universo Italia 2021, 23 anni di Marcianise (CA). Insegnante di sostegno di scuola primaria Caterina è da più di un anno testimonial di “Scarpetta Rossa” un’associazione non-profit a sostegno delle donne vittime di violenza.


La neo Miss Universe Italy arriva in Israele in forma strabiliante, perfetta come non mai, decisa a battersi fino in fondo per far brillare più possibile la bandiera italiana al mondiale della bellezza.

Caterina con il Costume Nazionale “Stella d’Italia” nel National Costume Show

Detto…fatto, i suoi occhi brillano, il suo meraviglioso viso risplende, una bellezza mediterranea la sua, ma internazionale al tempo stesso.
Caterina inaspettatamente sfodera una prestazione fra le più belle e tecnicamente perfette degli ultimi 20 anni. Si esibisce nella Preliminary Competition (costume da bagno e abito da sera) mettendo in pratica tutta la sua bravura in passerella, roba da far invidia alle più blasonate modelle di Victoria Secret, in un mix fra eleganza, bellezza e sensualità.
Ma non è finita, perché da lì a pochi minuti la suggestiva uscita del National Costume Show dove Caterina ha indossato la “Stella d’Italia” costume nazionale che il Patron Marco Ciriaci ha fatto realizzare per l’occasione a Gerusalemme dallo Stilista Israeliano Aviad Arik Herman.

Marco Ciriaci e Aviad Arik Herman, stilista Israeliano che ha realizzato il costume nazionale”Stella d’Italia”


Assolutamente strepitosa e bella tanto da disarmare anche i supporter di altri paesi che le hanno riservato un tributo unico nella storia dell’Italia.
Il mondo impazzisce per la bravura e la bellezza dei suoi occhi meravigliosamente azzurri, tutto vero, tutto reale, non patinato o “photoshoppato” da Instagram, questo la gente vuole e questa è stata Caterina, questa è ststa l’Italia. Il mondo applaude.

Caterina con il Costume Nazionale “Stella d’Italia” nel National Costume Show

A supportarla in Israele il Patron e Produttore di Miss Universe Italy Marco Ciriaci, che per l’occasione ha voluto portare con sé a Tel Aviv prima ed Eilat dopo, una parte della sua troupe televisiva per girare il programma “MUI On The Road” un Docu-Reality che racconta il dietro le quinte della Finale Mondiale del concorso di bellezza più importante e prestigioso del pianeta.

Caterina con il Patron Marco Ciriaci

“Volevo fare un omaggio a questi meravigliosi territori” – ci ha spiegato Marco Ciriaci – “voglio che l’Italia conosca più a fondo Miss Universe, quali emozioni si celano dietro ad una così prestigiosa Finale Mondiale, quali percorsi si devono affrontare” – “Miss Universe è un concorso vero, importante, dove serve preparazione. Basta con questa “ragazza della porta accanto” che ci hanno proponiamo in Italia per 50 anni, non se ne può più!!! Le ragazze italiane sono intelligenti, ambiziose e vogliono far carriera girando il mondo, fino ad oggi lo stereotipo della bellezza italiana è stato altro. Basta, non ci interessa più. Anzi probabilmente non ci è mai interessato

Caterina nel deserto di Gerusalemme

. Nel 2017 sono stato il primo a scrivere un REALITY sui concorsi di bellezza, andiamo in onda ormai da 4 anni con questo format innovativo e siamo stati i primi a portarlo in Italia.

Caterina con il Patron Marco Ciriaci
« di 16 »

Dobbiamo cambiare la visione di bellezza italiana nel mondo. Siamo una nazione meravigliosa e non possiamo stazionare nella bassa classifica della bellezza mondiale, non è giusto, non ci spetta” –
Viva la donna italiana nella sua completezza, fatta di testa, grinta e tanto tanto fascino….

Share Button