You are here
Home > people > I mille colori di Irene Antonucci. L’eclettica artista pugliese su Canale 5

I mille colori di Irene Antonucci. L’eclettica artista pugliese su Canale 5



Irene Antonucci è più forte della pandemia.L’entusiasmo della bella ed eclettica artista pugliese si divide tra i numerosi impegni attuali, che sono il miglior vaccino contro il delicato momento attraversato dal cinema e dal teatro italiano.

Irene Antonucci è più forte della pandemia.

La fantasia e l’intraprendenza, la tenacia e lo spirito innovativo nel ricorso alle nuove frontiere del web proiettano l’attrice pugliese verso la meritata popolarità del grande schermo. Canale 5, la rete ammiraglia Mediaset, l’ha scelta tra i cento giudici del poderoso muro umano di “All Together Now”, condotto dalla frizzante Michelle Hunziker. Lo show musicale dedicato ai cantanti emergenti, giunto alla terza edizione, in onda in prima serata a partire da domani 4 novembre ogni mercoledì per cinque puntate, quest’anno avrà anche una nuova giuria d’eccezione, quattro alfieri della nostra musica: J-Ax, Rita Pavone, Francesco Renga e Anna Tatangelo. È il premio per il lavoro generoso e meticoloso della giovane attrice, regista e show-girl, che sciorina numerosi talenti degni di Broadway.

Irene Antonucci ha conquistato da pochissimi giorni in qualità di regista il prestigioso riconoscimento di Miglior Cortometraggio Rivelazione al Castelli Romani Film Festival Internazionale, con “2020 Fuori Moda”, prodotto da Camaleo cinema. L’opera racconta con energia e poesia l’impegno civile e morale di un attore, con le parole mai dette di amore, speranza e sdegno, attraverso l’introspezione nata da un momento epocale di solitudine del mondo.

Irene Antonucci All togher now
La giovane donna di Trani, nata sotto il segno dei Pesci, scrive le sue pièces con vivace ricchezza di argomenti, che la laurea in filosofia a pieni voti ed il master di marketing e comunicazione hanno nutrito.

Anche la serie web “iLove”, che coinvolge l’attore Emanuele Ajello, ha ottenuto successo, come testimonia l’ingente numero di visualizzazioni pari a 7 milioni, tra facebook e YouTube, e vede Irene come attrice protagonista: è un affresco lieve e divertente di vita quotidiana, non disgiunto dall’attenzione ai temi più importanti, come la violenza sulle donne e l’abbandono degli animali. In questi mesi dal lockdown in poi Irene ha portato avanti la scrittura di nuovi personaggi comici, per poi approdare all’Aquafan di Riccione per tutta l’estate sia live che in diretta web dal palco della “Maxionda” con il programma dal titolo “Pvsummer”. In quel contenitore sono passati per un’intervista, una performance o un saluto oltre 300 artisti da youtubber come Favij a cantanti come Shade, da conduttori come Rudy Zerbi a performer come Marco Stabile a tanti altri.

Irene Antonucci allo specchio

Irene non si è negata niente nel suo cammino di predestinata. Dopo i primi concorsi di bellezza, la stupenda ragazza pugliese ha cantato con maestria, ha condotto abilmente le serate di moda e Casa Sanremo, ha recitato in teatro le immortali commedie del grande Carlo Goldoni come “Gli innamorati” al Teatro Marconi di Roma, ha lavorato nel cinema con Federico Moccia e Giovanni Veronesi, è stata ospite dei grandi network radiofonici 105 e RTL, accanto a Pio e Amedeo.

Irene ha esordito nell’emittenza regionale pugliese con la fortunata serie del “Mudù” di Telenorba, prima di spiccare il balzo nelle televisioni nazionali. “Parla con Me” sulle frequenze di Real Time e le apparizioni al Karaoke di Angelo Pintus e nella sit-com “Camera Café” con Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, sono tra i fiori all’occhiello del suo eterogeneo repertorio espressivo. Il futuro dell’artista pugliese è ricco di idee e colori.

Irene Antonucci @ Studi Mediaset

Irene Antonucci e J-Ax

I suoi grandi occhi verdi guardano alla sfida di un nuovo orizzonte: la frontiera del doppiaggio, che la giovane attrice di Trani intende studiare con l’umile disciplina di sempre. Il successo e le scritture non sono un biglietto della lotteria in un momento gramo per il mondo dell’arte e la cultura, ma il risultato di anni di studio e impegno.

Irene Antonucci e Michelle Hunziker

È incontenibile la gioia di Irene poichè da questa settimana inizia a girare a Roma il film “Generazione Neet” della Stemo Production, le riprese proseguiranno proprio in Puglia, sua terra natia. Il sogno di Irene Antonucci non conosce la paura e la pigrizia e si prepara alle nuove avventure con l’animo della guerriera. In bocca al lupo!





Share Button
Advertisement

Similar Articles

Top