You are here
Home > Spettacoli > Cinema > Dal Presidente Giovanni Malagò all’attrice Sandra Milo, sport e spettacolo ricordano il campione di vita Giuliano Gemma

Dal Presidente Giovanni Malagò all’attrice Sandra Milo, sport e spettacolo ricordano il campione di vita Giuliano Gemma



Si è reso omaggio all’attore di fama internazionale, scultore, stuntman e sportivo, Giuliano Gemma, a cui è seguito il ricordo delle figlie Vera Gemma e Giuliana Gemma e dell’amico fraterno Nino Benvenuti. L’ambita statuetta che riproduce l’opera “Il Pugile” dell’attore-artista è stata consegnata a tutti i personaggi più rappresentativi e meritevoli che nel 2019, con maestria e professionalità, hanno contribuito a diffondere i valori di Gemma e della noble art.

La quarta edizione del “Premio Giuliano Gemma 2020 – Forza, Passione, Identità” si è svolta ieri sera a Roma presso il Salone d’Onore del Coni. Promosso ed organizzato dalla Federazione Pugilistica Italiana, grazie al Presidente Vittorio Lai, insieme al promoter Vladimiro Riga, con il patrocinio del CONI, della Regione Marche, di Roma Capitale e dell’Istituto per il Credito Sportivo, la collaborazione artistica di Tiziana Rocca, il supporto di Artmediasport e la collaborazione di Romarteventi di Francesca Piggianelli e la partnership istituzionale dell’Istituto Luce Cinecittà, della Fondazione Film Commission di Roma e del Lazio e della Fondazione Marche Cultura, l’evento ha visto la partecipazione di molti personaggi istituzionali e del mondo dello spettacolo, primo fra tutti il padrone di casa, il Presidente del CONI Giovanni Malagò. La serata, presentata dal conduttore e giornalista Rai Andrea Fusco, ha preso il via con la proiezione di un breve video in cui si è reso omaggio all’attore di fama internazionale, scultore, stuntman e sportivo, Giuliano Gemma, a cui è seguito il ricordo delle figlie Vera Gemma e Giuliana Gemma e dell’amico fraterno Nino Benvenuti. L’ambita statuetta che riproduce l’opera “Il Pugile” dell’attore-artista è stata consegnata a tutti i personaggi più rappresentativi e meritevoli che nel 2019, con maestria e professionalità, hanno contribuito a diffondere i valori di Gemma e della noble art.

Sandra Milo, Presidente Giovanni Malagò e Vittorio Lai

Asia Argento e Stefano Buttafuoco

Asia Argento e Vera Gemma

Angela Carini

Emanuele Blandamura, Gianpiero Muro, Alberto Tappa

Emiliano Marsili, Mauro Canil, Umberto Antonelli e Giovanni Malagò

Francesca Piggianelli e Vincenzo Bocciarelli

Gian Marco Sandri, Irma Testa e Mario Del Verme

Sandra Milo, Presidente Giovanni Malagò e Vittorio Lai

Per la Categoria Cinema/TV sono stati premiati gli attori e registi di fama nazionale ed internazionale Alessandro Borghi, Giorgio Pasotti, Eleonora Giorgi, Ricky Tognazzi e Giulio Base ed il giovane talento Andrea Carpenzano. Premio Speciale “The Best Boxing Friend” all’attrice, regista e sportiva Asia Argento e Premio Speciale per la carriera nel cinema e nell'arte all’elegante Sandra Milo. Per la categoria Boxe sono saliti sul podio la vicecampionessa mondiale Elite Angela Carini, il vicecampione dei Giochi Olimpici Europei Elite Salvatore Cavallaro ed il campione PRO Continentale d’America WBC Simone Federici.

Gianpiero Pumo

Il Premio alla Carriera Sportiva è stato conferito alla Campionessa di Tennis Mara Santangelo. Per la categoria Arte/Musica a ritirare il premio due personaggi di fama internazionale, la lighting design Francesca Storaro ed il Maestro Francesco Malapena. Per la Categoria Teatro è stato premiato il pugile/attore Gianpiero Pumo mentre per il migliore docu-film la campionessa azzurra Irma Testa, interprete di “Butterfly” di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman.

Giorgio Pasotti

Giuliana e Vera Gemma

Giulio Base

Iole Mazzone e Emiliano Marsili

Irma Testa

Maio del Verme, Jacopo Corona e Gianluca Di Lorenzo, Domenico Romanini

Mara Santangelo

Matteo Cicconi, Iole Mazzone e Renzo Marinelli

Paola Marchegiani e Orial Kolaj

Paola Marchegiani e Orial Kolaj

Ricky Tognazzi

Salvatore Cavallaro

Simone Federici

Stefano Buttafuoco e Francesca Piggianelli

Tiziana Rocca, Giorgio Pasotti e Bruno De Biase

La dedica speciale alle Marche ed ai paesi del “cratere del terremoto” con la tradizionale solidarity cooking è stata arricchita quest’anno con il Premio FPI Marche andato al presidente del Matelica Mauro Canil, all’Amministratore e gestore Sarnano Neve Umberto Antonelli, al Dirigente PF Turismo Regione Marche Paola Marchegiani, al Sindaco di Genga Marco Filipponi, al Presidente Terme di Frasassi Luca Faccenda e alla giovanissima attrice Iole Mazzone. La serata si è conclusa con la consegna del Premio Solidarietà “Hug” a Frolla, il primo biscottificio solidale in Italia gestito dalla cooperativa Roller House di Osimo che dà lavoro a ragazzi disabili.

Vera Gemma, Presidente Giovanni Malagò e Giuliana Gemma

Vittorio Lai, Angela Carini, Salvatore Cavallaro, On. Ignazio La Russa

Vittorio Lai, Francesco Malapena e Milena Miconi

Vittorio Lai, Giovanni Malagò e Daniele Frongia

Vittorio Lai, Marco Filipponi, Luca Faccenda

Vittorio Lai, Simone Federici e Daniele Frongia

La dedica speciale alle Marche ed ai paesi del “cratere del terremoto” con la tradizionale solidarity cooking è stata arricchita quest’anno con il Premio FPI Marche andato al presidente del Matelica Mauro Canil, all’Amministratore e gestore Sarnano Neve Umberto Antonelli, al Dirigente PF Turismo Regione Marche Paola Marchegiani, al Sindaco di Genga Marco Filipponi, al Presidente Terme di Frasassi Luca Faccenda e alla giovanissima attrice Iole Mazzone. La serata si è conclusa con la consegna del Premio Solidarietà “Hug” a Frolla, il primo biscottificio solidale in Italia gestito dalla cooperativa Roller House di Osimo che dà lavoro a ragazzi disabili.

Foto di Claudia D'Acunzo e Giancarlo Fiori






Share Button
Advertisement

Similar Articles

Top