Anton Giulio Grande, lo stilista che fa sognare Venezia, incanta con le sue creazioni glamour il red carpet della 77esima edizione del festival del cinema .

Anton Giulio Grande, lo stilista che fa sognare Venezia, incanta con le sue creazioni glamour il red carpet della 77esima edizione del festival del cinema .

Anton Giulio Grande sale sulla passerella più ambita d’Europa indossando un elegantissimo smoking nero, calcando il red carpet con tre splendide giovanissime modelle , rigorosamente italiane, abbigliate in pizzi ricamati e plisse ‘ sensualissimi e trasparenti , charme ad alto tasso di seduzione, raffinata eleganza creativa che contraddistingue la vera alta moda dello stilista , l’ex enfant prodige dell’alta moda italiana , dopo il lockdown torna a stupire in un clima blindato e con le dovute e rigide restrizioni a causa del Covid , scegliendo la serata del 9 settembre, dedicata alla proiezione del film di Emma Dante, unica regista donna in concorso , un omaggio alle donne , cui lo stilista sempre e comunque dimostra e devozione e rispetto. ‘ Sono sempre dalla parte delle donne, mie eterne ispiratrici e muse della mia moda’.

Le sue ultime creazioni hanno un’ispirazione nobile , colta e artistica che proviene dalla sua amata Firenze, città dei suoi studi universitari e lauree. Lo ispirano il giglio , simbolo di Firenze che diventa corpino con intarsi di velluto e rebrode ‘ e i nobili stemmi araldici di Lorenzo il Magnifico , simbolo del mecenatismo artistico , una vera e propria celebrazione del Made in Italy , delle sue nobili tradizioni , della sapiente arte del ricamo realizzato completamente a mano


Share Button