PAOLO GERSON “CON TUTTA UNA MORTE DAVANTI”





È IL SINGOLO CHE ANNUNCIA IL RITORNO DELL’ EX FRONTMAN DELL’OMONIMA PUNK BAND MILANESE

l brano è il primo estratto dall’album di rottura intitolato “Le ultime dal suono in alta fedeltà”, in uscita a febbraio 2019.

Dopo quattro anni di silenzio, Paolo Gerson è pronto a tornare sui palchi, portando dal vivo il suo primo album da solista. Ad anticiparlo è “Con tutta la morte davanti”, un pezzo dal sound che ha l’ingrato compito di rinverdire “il tempo che fu” riportandoci ai tempi “gersoniani”, anche se nei tre minuti di musica che l’accompagnano, il punk comparirà e scomparirà come una marionetta, lasciando il dovuto spazio alla sagacità del testo

Il disco “Le ultime dal suono in alta fedeltà” sarà composto da nove canzoni nate nell’intimità di una sala prove dispersa nella periferia milanese.

Nove brani conditi da un alternative rock potente ma di qualità condito da un pizzico di spirito cantautorale incapace di seguire mode e tendenze, e che si porta addosso come cicatrici (o medaglie?) i pattern del folk rock elettrico. Partendo dal basso, dal suolo appunto, ma in alta fedeltà. Il primo album di Paolo Gerson racconta la vita con totale disincanto, senza illudere nessuno. Una matrice diversa da ciò che Paolo Gerson ci aveva abituato a fa sentire. Un lavoro finalmente coraggioso.

On stage, oltre all’ex frontman dei Gerson, ci saranno altri cinque musicisti. Una big band che fonderà alternative rock e sfumature di folk elettrico porterà live il progetto discografico.

ETICHETTA: MANINALTO! RECORDS RADIO DATE: 25 GENNAIO 2019 PUBBLICAZIONE ALBUM: FEBBRAIO 2019

BIO Paolo Gerson è l'ex frontman dell'omonima band fondata a metà degli anni 2000 assieme al chitarrista Steve Gerson, che diventata col passare degli anni una delle più importanti realtà punk italiane. Sei album all'attivo e centinaia di concerti in ogni dove con aperture prestigiose a gruppi storici come Dead Kennedys e U.S. Bombs. Da segnalare gli album "Il Miracolo" e "Rimparare a strisciare" lavori ben accolti dalla critica ma soprattutto dal pubblico, parte integrante dei live sudati e acrobatici della band. Dopo quindici anni di ignorata carriera Paolo Gerson ha deciso di spegnere l'amplificatore e zittire il microfono, giusto il tempo di deviare un po' la rotta con il suo primo album da solista. "Le ultime dal suolo in alta fedeltà", nato in una sala prove dispersa nella periferia milanese. Nove brani conditi da un alternative rock potente e cantautorale, incapace di essere alla moda e che porta addosso come cicatrici i pattern del folk rock elettrico.











 

 

Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top