You are here
Home > people > ROBERTO CHEVALIER, ATTORE E GRANDE VOCE DEI DIVI

ROBERTO CHEVALIER, ATTORE E GRANDE VOCE DEI DIVI



“Il doppiatore non deve fare altro che rivivere emozionalmente quello che l’attore ha vissuto sullo schermo.” Una voce bella e potente in un mondo fatto di apparenza e di immagine può fare la differenza. Non a caso ci sono attori che riconosciamo davvero ad occhi chiusi, solo ascoltandone la voce.

"Il doppiatore non deve fare altro che rivivere emozionalmente quello che l'attore ha vissuto sullo schermo." Una voce bella e potente in un mondo fatto di apparenza e di immagine può fare la differenza. Non a caso ci sono attori che riconosciamo davvero ad occhi chiusi, solo ascoltandone la voce.

E' il caso di Tom Cruise e del doppiatore che lo ha reso celebre in Italia: Roberto Chevalier.Oltre a Tom Cruise ha doppiato Tom Hanks, John Travolta, Andy Garcia, Dennis Quaid, Jeff Goldblum, Tom Berenger.

Tra i doppiaggi da lui diretti: Moulin Rouge, Transamerica, Little Miss Sunshine, La cena dei cretini, L’apparenza inganna, Brother, Blade, High Crimes . E' nato il 14 maggio del 1952 e nel 1957, a cinque anni, già faceva l’attore nel film di Bolognini “Giovani Mariti”. In seguito fece un provino per la televisione. In commissione c’era il regista Mario Landi che lo chiamò a fare le prime cose in tv. Continua a fare televisione e cinema e a 8 anni interpreta già ruoli da protagonista. A 13 arrivò il grande successo con lo sceneggiato televisivo “David Copperfield”. Era diventato una star, il bambino più conosciuto da tutta Italia. Continua a fare tutto, sempre alternando più televisione o più doppiaggio o più cinema. Nell’ambito del doppiaggio ha potuto anche esercitare un’altra passione, la musica, componendola e scrivendo i testi di canzoni. Si è specializzato in un nuovo settore del doppiaggio scrivendo i testi delle canzoni dei film o dei cartoni animati. Tra i film musicali, “L’Incantesimo del lago 1 2 3”, “Pollicina”,” La spada magica – Alla ricerca di Camelot”, “Chi ha incastrato Roger Rabbitt”, “Hook - Capitan uncino”.

Nel mese di settembre 2006 al festival “Voci nell’ombra” ha ricevuto il premio come miglior voce maschile protagonista per aver doppiato Philip Seymour Hofman in “Truman Capote – A sangue freddo”. Ad ottobre 2006 ho vinto al Romics il premio per la miglior direzione di un film, per “Transamerica”. A luglio 2006 ha vinto il leggio d’oro a Massa, per il doppiaggio di Tom Hanks ne "Il Codice da Vinci".Tra gli altri importanti premi vinti ricordiamo: Due Nastri d'Argento, per il doppiaggio di Eric Bogosian nel film "Talk Radio" (1990) e per il doppiaggio di Tom Cruise nel film "Magnolia" (2000); nel 2002 ha vinto un Anello d'Oro al Festival "Voci nell'ombra" per la sua direzione del doppiaggio del telefilm "C.S.I.: Scena del crimine". Vincitore della VII Targa "Riccardo Cucciolla - L'arte della voce, la voce come arte" al Festival "Voci a Sanremo" 2008. Vincitore della I Targa alla carriera "Claudio G. Fava" al Festival "Voci nell'ombra" 2015. Vincitoredel "Premio Speciale Direzione e Voce – Voci nell’Ombra a Venezia" al Festival "Voci nell'Ombra" 2019.Insomma, Chevalier è una delle più grandi voci ed attori italiani, una vera eccellenza





Share Button

Advertisement

Similar Articles

Top