You are here
Home > Spettacoli > CORONAVIRUS: IL FOTOGRAFO E ARTISTA JACOPO BROGIONI ADERISCE ALL’APPELLO #IORESTOACASA E LANCIA LA CAMPAGNA #IOVIAGGIODACASA

CORONAVIRUS: IL FOTOGRAFO E ARTISTA JACOPO BROGIONI ADERISCE ALL’APPELLO #IORESTOACASA E LANCIA LA CAMPAGNA #IOVIAGGIODACASA



Roma, 13 marzo. Anche il fotografo e artista Jacopo Brogioni, reduce dal successo del progetto Roma. Il racconto di cento donne esposto ai Musei Capitolini lo scorso anno, ha aderito all’appello #IORESTOACASA per l’emergenza Coronavirus. 

LA CAMPAGNA #IOVIAGGIODACASA

Roma, 13 marzo. Anche il fotografo e artista Jacopo Brogioni, reduce dal successo del progetto Roma. Il racconto di cento donne esposto ai Musei Capitolini lo scorso anno, ha aderito all’appello #IORESTOACASA per l’emergenza Coronavirus. Per l’occasione, l’artista ha deciso di lanciare anche una campagna su Instagram per continuare a viaggiare almeno con la mente e con le immagini. Ogni giorno posterà una foto di un viaggio e invita tutti, amici e colleghi, a fare lo stesso per superare tutti insieme questo momento e sentirsi meno soli. LA CAMPAGNA #IOVIAGGIODACASA “Fino a qualche settimana fa viaggiare era semplicissimo. Spostarsi, scoprire nuovi luoghi, conoscere altre persone e altre culture era la normalità. Bastava prendere un aereo, un treno, la macchina... Il mondo ha accorciato le sue distanze, tutto è a un passo ma adesso, improvvisamente, questo passo è diventato incredibilmente lungo. Un brutto virus, il Covid-19, ci obbliga a chiuderci in casa, a rimanere immobili. È diventato difficile vivere la propria città, tra un comune e l’altro ci sono frontiere quasi invalicabili. Le distanze tornano ad essere infinite, comprese quelle interpersonali: un metro, quando vorresti baciare o abbracciare qualcuno, è tantissimo. Per noi viaggiatori è un dolore immenso, un senso di claustrofobia ci assale ma bisogna fermarsi, RESTARE A CASA. Lo facciamo per noi, per i nostri amici, per i nostri parenti, per gli anziani, per i più deboli. In questo tempo indefinito possiamo però continuare a viaggiare, con la mente e con le immagini. Ogni giorno posterò almeno una foto di viaggio per far sì che questo periodo passi il più in fretta possibile e invito tutti i miei colleghi e amici a fare lo stesso (basta anche un singolo post) usando l’hashtag #ioviaggiodacasa . Portatemi lontano!”. ( https://www.instagram.com/p/B9pKEInorsR/?hl=it )

Jacopo Brogioni è nato a Roma il 26 maggio 1990. Autore e fotografo di viaggio, collabora dal 2016 con l’Istituto della Enciclopedia Italiana fondato da Giovanni Treccani. Ha collaborato, come fotografo di scena, con le più importanti produzioni cinematografiche italiane come IndigoFilm, Endemol, Palomar, Lux. Ha ritratto personaggi illustri della politica, del cinema, della cultura. Il suo stile si concentra sull’essenzialità del volto umano e su ciò che esso può trasmettere. I suoi ritratti raccontano le differenze caratteriali e culturali in maniera diretta e scevra da ogni intermediazione tra il soggetto e lo spettatore. La sua ricerca si concentra sull’essere umano immerso nel suo contesto geografico, storico e sociale. Intende ogni suo viaggio come un progetto e ogni Paese come un grande set in cui ritrarre storie di vita quotidiana. I viaggi più importanti l’hanno portato a Cuba, in Ecuador, Cina, Corea del Nord e Nepal. Proprio l’esperienza fatta in Nepal è stata alla base di Bring Back Those Colours, un progetto in favore dell’UNICEF a sostegno della popolazione colpita dai terremoti, in mostra al MAXXI di Roma e ad EXPO 2015 presso il padiglione Russia e Nepal. Nel 2016 ha contribuito a illustrare con i suoi scatti l’opera Una storia bellissima, pubblicata dall’UNICEF in occasione del settantesimo anniversario dalla sua fondazione. Per Treccani ha realizzato diversi progetti, tra cui I beni culturali nelle Zone Rosse-Viaggio nei luoghi del Centro Italia colpiti dai terremoti del 2016 e Guida culturale di Matera 2019. Da gennaio 2017 a luglio 2018 ha realizzato Roma. Il racconto di cento donne, un progetto fotografico (e di storie) per l’Istituto Treccani. L’intero lavoro è stato pubblicato in un libro ed esposto presso i Musei Capitolini nel 2019. https://www.instagram.com/jacopobrogioni/?hl=it



Share Button
Advertisement

Similar Articles

Top