Ester Campese sara’ tra i premiati del Premio Internazionale Spoleto Festival Art 2017.

 

 

 

10373487_1411070455844326_2277301250021214840_n

La Commissione dello Spoleto Festival Art, ha valutato positivamente l’opera  dell’Artista  internazionale Ester Campese in arte Campey, premiandola nella sezione a lei afferente, quella della Pittura.

il giorno 8 luglio 2017 Ester Campese sara’ pertanto tra i premiati del  Premio Internazionale Spoleto Festival Art 2017.

 

 

 

Giunto alla settima edizione, il premio sulle arti prevede tre sezioni: pittura, scultura e fotografia, ed e’ organizzato dall’Istituto Europeo per la Formazione (IEFO) in collaborazione con l’associazione internazionale Giovani Europei e con numerose fondazioni, istituzioni ed esperti di settore.

Soddisfatta l'Artista, emozionatissima all'ennesimo riconoscimento in carriera ringrazia anche su i social :

Ester Campese Lisa Bernardini Lisa carissima sono felice e molto grata che attraverso l'associazione "Occhio dell' Arte e te che ne sei la Presidente abbia avuto l'occasione di essere stata selezionata per questo prestigioso riconoscimento, cosciente che diversa strada ho fatto, con l'aiuto ed il confronto anche con altri artisti, e che mi fa da stimolo perché tanto ancora ho da sperimentare. Il mio augurio è che, come tutte le arti dovrebbe fare, riesca a regalare una piccola emozione amandone la condivisone con gli altri. Grazie di cuore a tutti coloro che in arte mi seguono con affetto <3 Grazie alla commissione e al Dott. Luca Filipponi presidente della manifestazione Spoleto Festival Art.

Soddisfatta anche la Commissione del Premio, che di fatto e' una delle tante iniziative di alto spessore che fanno riferimento al Professor Luca Filipponi.

Ester Campese e' stata candidata al Premio, dietro suggerimento dell'Associazione Occhio dell'Arte che la ammira artisticamente da tempo, con l'opera dal titolo “Mujer Espanola” (dimensioni 120 x 70, realizzato con tecnica olio su tela); la segnalazione meritoria dell' Occhio dell'Arte e' stata possibile in virtu' del gemellaggio che lo Spoleto Festival Art intrattiene con le attivita' culturali ed artistiche dell'Occhio dell'Arte. IMG_20170702_101642

Un curriculum davvero di tutto rispetto, quello della Campey: mostre internazionali un po' ovunque. A Bratislava, Londra, San Pietroburgo,, Mosca, Barcellona, Parigi Montmartre, Miami, Osaka, Dubay, New York (...). Tra le principali Biennali/Mostre nazionali a cui ha partecipato, ricordiamo Umbertide – Biennart- Biennale Internazionale d’Arte in Umbria; Roma – Romart – Biennale Internazionale di Arte e Cultura; Romart – polo fieristico RM; Venezia – Words and Works – Galleria Venice Art Factory – (concomitante Biennale VE); Spoleto incontra Venezia – Palazzo Giustinian – Venezia – (concomitante Biennale VE) ; Spoletoarte – Palazzo Leti Sansi – anno 2015; Spoletoarte – Palazzo Leti Sansi – anno 2016 ; Bologna – Arte a Palazzo – Galleria Farini (2015); Bologna – Grand Vernissage – Galleria Farini (2016); Roma – Sale del Bramante ; Roma – Complesso Museale Agostiniana ; Roma – Villa Eur ; Roma – Galleria Domus Romana ; Roma – Art Hug – Abbraccio D’arte – Grande Moschea. E tantissime altre.

Tra le principali note critiche ricevute, evidenziamo quelle del Prof Carlo Levi, del Prof Vittorio Sgarbi, del Dott. Renato Manera Vice Pres.te Museo Canova, della Dott.ssa Elena Gollini, della Dott.ssa Adriana Conconi Fedrigolli. Il riconoscimento di Spoleto va ad aggiungersi ad una carriera in ascesa, e va a premiare il talento e l'esperienza di una Artista dallo stile personalizzato ed inconfondibile.

 

 

Share Button

Similar Articles

Lascia un commento

Top