You are here
Home > Benessere > “IL VACCINO ASTRAZENECA” MERCOLEDI’ 17 FEBBRAIO 2021 – ORE 11-12 In diretta sui canali Facebook e Youtube di Università eCampus

“IL VACCINO ASTRAZENECA” MERCOLEDI’ 17 FEBBRAIO 2021 – ORE 11-12 In diretta sui canali Facebook e Youtube di Università eCampus



“IL VACCINO ASTRAZENECA”

MERCOLEDI’ 17 FEBBRAIO 2021 – ORE 11-12
In diretta sui canali Facebook e Youtube di Università eCampus
https://www.facebook.com/unieCampus/
https://www.youtube.com/user/UniversitaeCampus

L’Università degli Studi eCampus presenta mercoledì 17 febbraio 2021, dalle ore 11 alle ore 12, il webinar “Il vaccino AstraZeneca”, una conversazione con esperti ed addetti ai lavori sul vaccino anti Covid-19 prodotto da AstraZeneca con la IRBM-Advent di Pomezia e lo Jenner Institute dell’Università di Oxford.

A moderare l’evento, la conduttrice televisiva, medico e divulgatrice scientifica, Livia Azzariti.

A moderare l’evento, la conduttrice televisiva, medico e divulgatrice scientifica, Livia Azzariti.

Livia Azzariti

Dopo i saluti istituzionali del Prorettore dell’Università eCampus, Lorenza Lei, ad aprire i lavori sarà Piero Di Lorenzo, Presidente e Amministratore delegato IRBM, organizzazione direttamente coinvolta nella messa a punto del vaccino AstraZeneca. Di Lorenzo illustrerà il ruolo di IRBM, insieme allo Jenner Institute di Oxford, nello sviluppo del vaccino AstraZeneca. IRBM è impegnata nel campo della ricerca partner, con decenni di esperienza in programmi di scoperta di farmaci e terapie innovative, sviluppati attraverso un approccio integrato sia biologico che chimico, realizzato in una struttura completa ed all’avanguardia e grazie ad un team di scienziati di eccellenza. Il Direttore Scientifico di Advent, D.ssa Stefania Di Marco, nell’ambito della ricerca sui vaccini Covid-19, offrirà un primo piano su quelli basati sui vettori adenovirali, come appunto il vaccino AstraZeneca e metterà in luce il contributo di Advent nella messa a punto di quest’ultimo. Advent, organizzazione di produzione di livello mondiale, fa parte del gruppo IRBM. Conforme alle linee guida normative sia della FDA che dell’EMA, ha ottenuto l’autorizzazione alla produzione di medicinali sperimentali dall’Autorità di regolamentazione nazionale italiana (AIFA). E’ attualmente focalizzata sullo sviluppo e la produzione di lotti sperimentali di vaccini a base di adenovirus. Luisella Bocchio Chiavetto, professore associato di Biologia presso l’Università eCampus, affronterà il ruolo della biologia nella lotta al Covid-19, dalla ricerca di base alla diagnostica. Si soffermerà poi sul contributo dell’Università telematica nella formazione del biologo e nella diffusione di una corretta informazione in ambito biomedico.

Francesco Rossi Università della Campania

Infine, il Prof. Francesco Rossi, Professore Emerito di Farmacologia presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” - dopo una introduzione sul Covid-19 e sulla messa a punto delle terapie ormai in costante miglioramento anche per la somministrazione a domicilio, come eparina, antibiotici e cortisone - ci guiderà attraverso una panoramica dei vaccini attualmente disponibili o in attesa del via libero definitivo. “Ad oggi, ci sono in corso studi a livello internazionale per oltre 150 vaccini - spiega il Prof. Rossi - Di questi, 13 si trovano nella c.d. fase terza, cioè quella finale della sperimentazione clinica. E, rispetto a questi 13, dobbiamo concentrarci su 4 in particolare: Pzifer e Moderna, basati per la prima volta sull’RNA messaggero che viene in poco tempo eliminato; AstraZeneca, il classico vaccino con vettore virale, di cui aspettiamo l’approvazione entro la fine del mese, ma sul quale mi sento di essere tranquillo; e Janssen/Johnson & Johnson che è ancora in fase di completamento delle sperimentazioni e dell’approvazione. I risultati, in generale, sono molto buoni, attestandosi su una efficacia del 95%”. Due, in particolare, gli aspetti cruciali sui quali si soffermerà poi il Prof. Rossi: il primo, la vaccino-vigilanza, il monitoraggio cioè dell’efficacia e degli eventuali eventi avversi. Il secondo, le misure da adottare rispetto alle “popolazioni a rischio”: donne in gravidanza, pazienti allergici, persone affette da neoplasie e da patologie del sistema immunitario.

Pomezia Roma, 25 Febbraio, 2010: Piero di Lorenzo Amministratore delegato di IRBM Science Park posa nei laboratori di ricerca della sua Azienda. Di Lorenzo ha rilevato la IRBM, azienda specializzata nella ricerca farmaceutica, dopo che era stata abbandonata dalla multinazionale Merkel.
Foto: ©Franco Origlia

Stefania Di Marco ADVENT

PIERO DI LORENZO

Imprenditore, scrittore e lobbista italiano. Dal 2009 è Presidente della società IRBM S.p.A., operante nel settore della biotecnologia molecolare, della scienza biomedicale e della chimica organica. Dal 2010 è Amministratore Delegato del Consorzio pubblico-privato CNCCS, costituito da Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Superiore di Sanità e IRBM S.p.A.

STEFANIA DI MARCO

Attualmente, Direttore Scientifico della biotech Advent S.r.l. (parte del gruppo IRBM), Pomezia-Roma. Dieci anni di esperienza nella produzione, test e rilascio di vaccini genetici sperimentali per malattie infettive tra cui HCV, malaria, RSV, HIV, Ebola, leishmaniosi, rabbia, HBV, RVF e SARS-CoV-2. Diciotto anni di esperienza nella scoperta e sviluppo di farmaci utilizzando tecniche di biologia molecolare, di biochimica e cristallografia a raggi X(sei anni presso la Novartis di Basilea; dodici anni presso l’ RBM di Pomezia, a quel tempo un sito di ricerca Merck). I principali argomenti di ricerca hanno riguardato i target proteici rilevanti dal punto di vista medico in varie aree terapeutiche. Interessi di ricerca attuali: virologia, vaccini genetici, malattie infettive e cancro.

FRANCESCO ROSSI

Farmacologo da oltre quarant’anni, esperto di farmacologia clinica e sperimentale, ha svolto, in particolare, attività di ricerca sui farmaci del sistema cardiovascolare, sull’effetto terapeutico e sulla sicurezza dei farmaci. Già Preside e Rettore della “II Università di Napoli” e Vicepresidente della Commissione Tecnico-Scientifica AIFA, è attualmente Professore Emerito di Farmacologia presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. E’ Responsabile della Direzione scientifica del Clinical Innovation Office presso il Campus Bio Medico di Roma, dedicato alla promozione per la sperimentazione clinica di farmaci, vaccini e dispositivi, nonché per la ricerca clinica.

LUISELLA BOCCHIO CHIAVETTO

E’ Professore Associato di Biologia Applicata presso l'Università eCampus e docente del Corso di Laurea in Scienze Biologiche per l'insegnamento di Biologia Generale. All'interno dell'Ateneo si occupa anche delle tematiche inerenti la qualità dell'offerta formativa con il ruolo di Presidente del Presidio di Qualità. La sua attività di ricerca è incentrata sullo studio dei meccanismi molecolari coinvolti nella patogenesi delle malattie psichiatriche e delle demenze, anche in un'ottica di sviluppo di nuovi target terapeutici e marcatori utili nella pratica clinica per il miglioramento diagnostico e la personalizzazione dei trattamenti terapeutici. E' coautrice di più di 70 articoli scientifici in riviste scientifiche internazionali.

L’Università eCampus è un Ateneo che, attraverso una didattica e-learning, propone 56 percorsi di laurea e numerosi master altamente professionalizzanti. Tra i principali obiettivi, la c.d. “Terza Missione”, l’insieme cioè di tutte quelle attività con le quali l’Università, oltre a fare Alta formazione e Ricerca, entra in contatto con il contesto socio-economico attraverso il trasferimento e la valorizzazione delle conoscenze. Ciò sin dalla sua istituzione (con Decreto del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca del 30 gennaio 2006) e grazie alla presenza capillare con proprie sedi in tutte le principali città d’Italia. Info all’indirizzo www.uniecampus.it Per informazioni: eventiecampus@uniecampus.it Numero verde: 800 27 17 89



 

 

Share Button
Advertisement

Similar Articles

Top
Facebook